el trio

 

BIOGRAFIE


 

BRUNO LAUDATO - Bologna

 

Chitarrista compositore,

con repertorio di autori spagnoli - Paco de Lucia e altri.

Studi compiuti
1974 – 1978 chitarra classica presso Il M° Franco Gregoretti di Napoli,
1979 – 1987 prosecuzione delle attività musicali con chitarra elettrica, con gruppi musicali locali di genere rock, pop (Carillon) - (Tribute to Police)
Bruno Laudatotastiere e sintetizzatori (duo Crashing glass).
1988 – 1999 Composizione di genere musicale “sound truck”
2008 – 2010 Vari Buskers festival come solista. (Ferrara, Imola, Modena)
2009 – 2011 Proseguimento degli studi classici (metodo Mauro Storti) e studio delle tecniche del flamenco (metodo Roberto Riva).
2012 – Giugno, Approfondimento sulle tecniche del flamenco col M° Alessandro Casagrande
2014 – Approfondimento e studio delle tecniche del flamenco. (metodo Oscar Herrero).

Nel 2015 fonda il trio "Guitarra española" accompagnato da percussioni e contrabbasso. Attualmente segue il progetto "interpretando Paco de Lucia" in duo col chitarrista Bolognese Riccardo Farolfi.

 

Esibizioni
2013 – 15 Maggio, Teatro Fanin, S.Giovanni in Persiceto (ospite solista dello spettacolo di Monica Minarelli)
------- – 5 Giugno, “padiglione cinema” Argelato, (Andaluz – guitarra española)
------ – 13 Luglio Piazza Indipendenza, San Giorgio di Piano (ospite solista dello spettacolo di Monica Minarelli)
------ – 4 Ottobre, Sala Slentium, concerto per chitarra classica e percussioni elettroniche (solista)
2014 – 22 Marzo, partecipazione al 15° concorso naz. Riviera Etrusca, Piombino
------ – 4 Aprile, partecipazione al 20° concorso g. Rospigliosi, Lamporecchio PT.
------ – 17 Luglio, San Giorgio di Piano, P.zza. Indip. (ospite solista dello spettacolo San Giorgio in Palco)
------- – 25 Settembre, San Pietro in Casale, “la corrida”.
------- – 4 Dicembre, One and More. Intrattenimento musicale solista “guitarra española”.
2015 – 30 Gennaio, Black kat. Intrattenimento musicale solista “guitarra española”.
------- – 1 Luglio, San Giorgio di Piano, P.zza. Indipendenza (ospite solista dello spettacolo San Giorgio in Palco)
------- – 30 Ottobre, saletta Emilbanca Argelato, convegno su Matilde di Canossa (ospite solista).
------- -- 22 Novembre, Baraccano Concerto del trio “Guitarra española”.

2016 - -14 Maggio - Circolo ARCI Kino, via Gramsci, 71 Pieve di Cento (BO) 0re 21,30.

--------7 Luglio, festa anniversario fondazione Emilbanca; con la partecipazione di Bruno Laudato - Guitarra española.

-------- 17 Settembre riapertura della biblioteca di Bentivoglio (BO) dalle ore 10,00 in poi intrattenimento musicale.

--------11 Novembre circolo "Il Mulino" Bentivoglio Ore 21,30

--------4 Dicembre 2016 - Baraccano Bologna, sala prof. Marco Biagi, ore 18,30

2017 - 5 Marzo - Sala Silentium, vicolo Bolognetti, 2 Bologna, ore 18,30

--------19 Marzo - 20pietre, casa del popolo, via Marzabotto 2, BO ore 18,30

--------21 Aprile 2017 - Hotel Regina, Cerredolo RE, ore 20,00

Qualifica
Libero professionista esercente attività musicale.


RICCARDO FAROLFI -  CHITARRISTA - Bologna

R. FarolfiHa tenuto negli Stati Uniti d’America, come solista, concerti e conferenze-esecuzioni presso Università in Washington, Connecticut, Virginia e Massachussetts.
Ha effettuato tournée in Austria, Svizzera e Germania; ha eseguito parecchi
concerti per chitarra e orchestra e con diverse formazioni
vocali e strumentali da camera, nell’ambito di svariate manifestazioni artistiche e culturali.
Con importanti attori, come Arnoldo Foà, Riccardo Cucciolla, Nando Gazzolo, Raoul
Grassilli, Giuseppe Cerrone e Alessandro Pilloni, ha tenuto concerti per chitarra e voce
recitante. Al Teatro Comunale di Bologna, invece, è stato chiamato a suonare l’arciliuto –
strumento che coltiva da decenni – in occasione delle rappresentazioni della Francesca da
Ha curato, con Roberto De Caro, l’organizzazione e l’esecuzione, con i suoi
strumenti musicali, del cofanetto (in due CD) dedicato all’Euridice (1600) di Jacopo Peri
[1561-1633], per la Frequenz e l’Arts Music GMBH. Si tratta, come è noto, del primo
melodramma nella storia della musica occidentale, composto su un magnifico libretto di
Ottavio Rinuccini in occasione delle nozze di Maria de’ Medici e Francesco I a Firenze.
Per la casa discografica CIME (della ex famiglia Pavarotti) ha eseguito, in qualità di
solista, due CD ove si trovano anche brani registrati in prima assoluta. Il primo è dedicato
a Rossini e il secondo, fra gli altri, a Bellini, Donizetti e Verdi, senza tuttavia trascurare
Giuliani, Carcassi, Paganini, Legnani e autori romantici tout court quali Coste, Mertz e
Ha suonato assieme al violinista Fabrizio Longo, alla mezzo-soprano Ilaria Sacchi,
alla soprano leggera Maria Masi, alla soprano Valeria D’Astoli, alla soprano Mirella
Golinelli, alla poetessa Mirella Gresleri, , al trombettista Giorgio Donatelli e all’Ensemble “La Violina”,
nell’ambito dell’Associazione “Passioni etniche”.
Ha lavorato con “La Nuova Accademia Musicale” della Basilica di San Francesco,
con l’associazione “La collina delle Fate”, ha presieduto il Concorso internazionale CD
MAIOR della città di San Lazzaro, in collaborazione con alcuni professori dell’Alma Mater
Studiorum ed è coordinatore artistico – insieme con l’organizzatrice (Prof.ssa Marilena
Frati) – della Rassegna Annuale sulla Liuteria “Il suono di Bologna
Con la poetessa e scrittrice Cinzia Demi, ancora, contribuisce regolarmente alla
diffusione della cultura poetico-musicale in Italia, con particolare riferimento alla poesia
lirica dal Tre al Novecento: assieme alla nota autrice toscana ha realizzato, fra le altre
cose, vari spettacoli in rilevanti sedi istituzionali, nonché due tournée in Sicilia, dedicate
esclusivamente a Dante. Infine, sempre per la poliedrica Demi ha curato le musiche dello
spettacolo su Caterina Sforza e quelle per il libro Il tratto che ci unisce.
Vive a Bologna, dove è vicedirettore dell’associazione Cultura e arte del ’700, che
ha sede a Villa Aldrovandi - Mazzacorati e segue costantemente l’intensa vita culturale del
celebre teatro storico del 1763.
Ha studiato chitarra classica con Giuseppe Semola e Renzo Cabassi del Conservatorio di Parma, con cui si è diplomato; il Liuto con Orlando Cristoforetti del Conservatorio di Verona; con
Giorgio Pacchioni e Roberto De Caro la Musica d’insieme del Rinascimento e del Barocco;
con Tullio Milan e Enrico Volontieri elementi di composizione, strumentazione e basso
continuo: si è inoltre laureato all’Università di Bologna in Ingegneria civile.
Esegue musica (perlopiù dell’Ottocento) in duo col flautista Gianni Lazzari, che usa
anch’egli importanti strumenti d’epoca.
Suona in duo col violinista Matteo Penazzi e suona in duo con Davide Monda – fine poeta e, soprattutto, eclettico studioso di fama internazionale –, affrontando musiche vocali classiche ed
“etniche”, sempre risultato di un paziente, aggiornato scavo filologico.
Attualmente oltre che come solista suona in DUO STABILE con il chitarrista Bruno Laudato e con il contabbassista Sergio Grazzini

| Home | Biografie | Galleria | Date concerti | Contatti | Dipinti ad olio di Bruno Laudato |